Vita di un falsario

Di Yasushi Inoue


Amore e odio per questo libro.


L’inizio si presenta lento, poco accattivante, una narrazione lineare che vede il protagonista intento nella ricerca di materiale per scrivere la biografia di un’artista. Ma poi, entrata con difficoltà dentro al ritmo del racconto, le descrizioni di Yasushi Inoue sono in grado di creare delle immagini potentissime proprio per la loro delicatezza. L’immagine di un uomo anziano solo, che dopo una vita da falsario di opere d’arte si ritrova a fabbricare fuochi d’artificio ne è solo un esempio. Immagini che fanno riflettere, che restituiscono alla storia quel sapore orientale capace di lasciare un velo di malinconia negli occhi di chiunque.

Il finale è inesistente, una storia che non si chiude ma che al tempo stesso non lascia in sospeso niente. Finisce e basta, senza troppi fronzoli. Lo consiglierei? Non saprei. La brevità del testo però lascia la possibilità di rileggerlo, e perché no, di coglierne nuove sfumature.


Voto: ★★☆☆☆

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.