Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico

Di Luis Sepulveda

Insisto sull’amicizia come valore supremo“, ha dichiarato in un intervista Luis Sepulveda. Non penso esistano parole migliori per iniziare questa recensione.

Conosciuto per il capolavoro “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare“, Luis con questa nuova storia ha confermato la sua abilità nel far passare messaggi importanti con parole semplici. “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico”  racconta di un bambino, Max, e del suo gatto, Mix, legati da un’amicizia così forte che quando Max, ormai giovane uomo, dovette trasferirsi per studiare, portò con sé Mix.  Con il passare degli anni Mix divenne cieco, ma per fortuna la presenza in casa di un piccolo topo aiutò il gatto ormai anziano nella vita di tutti i giorni. Mex, il topo, divenne letteralmente gli occhi di Mix, passando giornate intere a narrargli cosa vedeva fuori dalla finestra, facendo sentire Mix ancora parte di quel mondo che per lui non aveva più una forma.
Una storia di amicizia nella differenza  che educa i bambini alla solidarietà e ricorda agli adulti la bellezza di una vita senza pregiudizi.
Un libro di poche pagine accompagnato da qualche semplice illustrazione, un regalo perfetto per qualsiasi età.
Lo consiglio ha chi cerca un po’ di leggerezza ma non superficialità.

Voto:★★★★☆

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico

A cura di Elena Zamboni

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.