Richard Ford

Tra Loro

Scrivere dei proprio genitori non è mai facile, e questo libro si divide in padre e madre, lasciando un senso di vuoto alla fine, si sente la perdita di due persone, viste con una percezione del tutto nuova di quel che erano queste due figure.

Dall’autore premio Pulitzer Richard Ford, la storia profondamente personale dei suoi genitori – un intimo ritratto della vita americana della metà del Ventesimo secolo, una celebrazione dell’amore famigliare

Nel profondo Sud degli Stati Uniti, tra i ruggenti anni venti e gli anni desolati della Grande depressione, una strana coppia batte le strade assolate del Mississippi e dell’Arkansas su una Ford a due porte del 1927. Lui è il rappresentante di una ditta che produce amido per il bucato. Lei è sua moglie. Si sono conosciuti giovanissimi, si sono sposati, si amano e hanno deciso di fare insieme quel lavoro che altrimenti li costringerebbe a una dolorosa separazione. E cosi, per una ventina d’anni, passeranno da un grossista all’altro, da un albergo all’altro, da un ristorante all’altro (festeggiando ogni tanto con qualche bevuta, alla faccia del proibizionismo), felici di una vita che non potrebbe essere migliore.

Supporta l’autore di questo articolo, offrigli un caffè!

La prima non prevista gravidanza della moglie cambia tutto. L’arrivo di un figlio inatteso divide inevitabilmente quella coppia così unita, condannando l’uno a un pesante lavoro solitario, l’altra a lasciare la strada per una fissa dimora in città… 

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.