Pulcinella Niro Niro

Di Angelo Papi

Pulcinella Niro Niro di Angelo Papi mi è stato regalato dallo stesso autore, grande amico acquisito anni fa, era il professore di una mia ex fidanzata, una persona squisita e colta che sicuramente mi ha dato tanta ispirazione, che stimo tantissimo.

Questo libro parla di Pulcinella come “mostro“, nato dalla fantasia di Silvio Fiorillo agli inizi del Seicento. La maschera di Acerra è diventata simbolo di Napoli in tutto il mondo, dove porta lo spirito e l’umorismo assolutamente unico del suo popolo. Eppure dietro la maschera si nasconde anche la sofferenza, la storia dei dominatori e dei dominati, l’emarginazione e il pregiudizio. Pulcinella è il centro, ma anche la periferia, muove i suoi passi da Acerra e dai suoi problemi. Nasce da un mostro letterario, il Pulicane, mezzo uomo e mezzo cane, per questo Pulcinella svetta anche sulla torre di Montepulciano, migra dall’Africa come le quaglie, svolazza dappertutto e Niro Niro riempie tante pagine d’inchiostro.

Supporta l’autore di questo articolo, offrigli un caffè!


Un piccolo libricino con tanta storia da reimparare, sono estremamente attratto da testi come questo, fanno riaffiorare il passato in chiave opposta a quello in cui fondiamo la nostra credenza assoluta sociale, testi come questo ribaltano il nostro mondo, e creano una favolosa frattura, che è ben descritta da molti filosofi contemporanei di cui vi parlerò ben presto!

Se avete modo, acquistate questo piccolo libro, come sempre potete trovare i link attraverso il sito web, dal link nella biografia!

Pulcinella Niro Niro di Angelo Papi

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.