Lettera di Lord Chandos

Hugo Von Hofmannsthal

Immaginate di essere trasportati per qualche ora nella Vienna fin-de-siècle, all’ombra della declinante monarchia asburgica, vivono e lavorano i più opposti talenti, le personalità più contrastanti, da Johann Strauss e Lehàr a Freud, Schönberg, Musil.


La Lettera di Lord Chandos (1902) di Hugo Von Hofmannsthal è la testimonianza di una crisi profonda, in cui l’autore, nelle vesti di in immaginario lord e scrittore inglese, confessa e analizza la propria incapacità di dominare il pensiero e il linguaggio, di arginare la frantumazione del soggetto quale principio ordinatore della realtà interiore di tutta la letteratura del Novecento europeo.
Ciò che sconvolge il giovane Lord e letterato non è il silenzio della realtà, ma la simultanea molteplicità delle sue voci, sempre pronte a moltiplicarsi ulteriormente.


Egli è un asta d’acciaio oscillante, fissa a uno zoccolo di granito, all’intelletto.


Avete mai sentito parlare di questo libro? Vorrei sapere se ha suscitato in voi come in me la stessa intensa emozione e identificazione…

Lettera di Lord Chandos di Hugo Von Hofmannsthal

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.