Le sorelle Donguri

Banana Yoshimoto

Le sorelle Donguri di Yoshimoto è sicuramente un libro interessante, dispetto ad altre opere Banana forse non è andata tanto a fondo alla trama, ma ha prodotto comunque un racconto che ispira. Si viene dolcemente stimolati dalle fotografie di Chikashi Suzuki, offrono uno spunto di riflessione insolito che penetra nella semiotica di questo volume, danno delle bozze di ambientazioni e lasciano che le emozioni si vengano a figurare nella mente.

Supporta l’autore di questo articolo, offrigli un caffè!


Il gioco metaforico di Banana Yoshimoto è sempre molto intenso, tra le varie frasi mi hanno colpito molto:

-“E in un attimo fu come se la neve si fosse messa a cadere dentro di me.”


“Di tanto in tanto penso a tutti gli uomini straordinari che lasciano questo mondo senza scrivere libri, senza andare in tv, senza quasi mai raccontare le proprie idee ed esperienze.”


Pezzi che sicuramente offrono una lettura non solo del racconto, innovativa, ma che istaurano un rapporto saldo con il nostro pensiero filosofico.


Inoltre nei suoi libri sono solito essere deliziato dall’idea di assaggiare cibi deliziosi come, lo stufato di pesce di Urizun, i soba di Kopengin…

Colgo l’occasione per incominciare questo BookBlog citando proprio da questo libro:


“Fosse anche solo per un minuto, fosse anche solo per un secondo di più. Un anno, forse due, un passo alla volta.” Se avete letto questo libro, raccontatemelo scrivendo la vostra esperienza! 

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.