L’albergo delle donne tristi

Di Marcela Serrano

Storia di donne, di diverso status sociale, si ritrovano in un Albergo speciale, creato per loro in un posto lontano dal clamore mondano, per ritrovare la pace.

Il loro soggiorno dura tre mesi, periodo durante il quale riescono a ripulirsi dentro.
Non sono clienti, né pazienti, sono ospiti.
Conosciamo una storica, un’economista, un’attrice, donne famose, che sono le più tristi, ma anche donne normali, come una signora anziana ricamatrice d’uncinetto ed una giovane artigiana, confezionatrice di bambole. Ognuna di loro condivide con le altre le proprie debolezze, racconta i propri drammi individuali, che finiscono sempre per diventare collettivi, che rende queste pagine davvero piacevoli da leggere.

“L’Albergo lo fai tu, e’ quello che desideri che sia.”


Il tempo e lo spazio per curare il proprio dolore.
Ecco cosa racconta questo romanzo.
L’ho trovato originale,moderno e ricco di introspezione,il lieto fine non è da romanzo rosa,come potrebbe venir da pensare quando la protagonista trova l’amore ma è piuttosto una finestra che ci permette di affacciarci alla speranza e alla voglia di lasciarci andare , di vivere intensamente e con consapevolezza la vita,il sesso,l’amore e comprendere che la patria è un posto dove ci si sente accolti,un luogo dove non si sente freddo.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.