Ivanhoe

E così appena ho saputo che questa quarantena continuerà fino a maggio come mi suggeriva @zmbn_ ho deciso di intraprendere una lettura più “pesante “ , almeno così posso cimentarmi in qualcosa che non avevo mai letto.
In realtà questa libro è un prestito…
Ivanhoe classico che non va preso sotto gamba e che prima o poi dovevo cominciare.

Come finirà questa storia?
A maggio sicuramente lo saprò!
Voi lo avete letto? Se sì cosa ne pensate?

Edito nel 1820, Ivanhoe fu un autentico bestseller ante litteram, destinato a incidere in modo profondo sui gusti e sull’immaginario dell’intero Ottocento: Alexandre Dumas padre, Victor Hugo e Alessandro Manzoni – per fare solo i nomi più celebri – gli sono profondamente debitori. In questo libro avvincente e pittoresco Scott realizza infatti una mirabile fusione tra il realismo del romanzo storico e la fantasia del racconto di avventure. Ambientato a cavallo tra XII e XIII secolo, all’epoca della Terza Crociata, il libro racconta le vicende del valoroso cavaliere sassone Wilfred di Ivanhoe, che solo dopo infinite peripezie riesce a sposare la sua amata Rowena. Con le sue foreste popolate da nobili fuorilegge e signori arroganti, sullo sfondo del sanguinoso conflitto tra Sassoni e Normanni, Ivanhoe costituisce ancora oggi una delle rappresentazioni letterariamente più vive dell’Inghilterra di Riccardo Cuor di Leone, di Giovanni Senzaterra e di Robin Hood.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.