Io ho denunciato

Oggi riesco a postarvi solo questa purtroppo.
Come da Stories sto avendo problemi con l’account.

Che libro sarà? Un libro al buio!
Preso alla fiera del libro, @ricominciodailibri allo stand dove ho conosciuto @secondhand.nature,che ringrazio per i suoi segnalibri.

Appena aperto il pacchetto sono rimasta un po’ delusa dalla copertina che non mi ispirava affatto.
Ma poi dopo aver letto il libro una sera mi sono ricreduta.
La storia narrata nel libro “Io ho denunciato”, che trovate subito dopo la mia,liberamente ispirata a una vicenda realmente accaduta, è stata scritta per raccogliere il grido disperato d’aiuto, per far emergere le positività ma, soprattutto, le difficoltà che devono affrontare e subire i testimoni di giustizia italiani, assieme alle loro famiglie; per migliorare un sistema che presenta carenze significative nella salvaguardia di chi ha denunciato le mafie; per portare molte altre persone a denunciare.


È un dovere testimoniare, ma è un diritto essere tutelati. Come anticipa la quarta di copertina, nel libro lo scrittore narra le vicende di un imprenditore siciliano che dopo anni di estorsioni, ricatti e strozzinaggio, trova finalmente il coraggio di denunciare e raccontare la sua storia,
La lettura è scorrevole , tanto da ritrovarsi a leggere la fine in un attimo e, al contrario di quello che la copertina lascia intendere , De Chiara sorprende il lettore con uno stile nuovo .


Ovviamente va bene per chi non ha mai letto nulla di mafia e romanzi ben più complessi e sviluppati. Ma tutto sommato una lettura piacevole e interessante.


Ma cosa succede quando si denuncia? Quali sono le procedure? Quali le rinunce, gli obblighi, i rischi e le privazioni?


“Se un uomo ha un volto, due hanno due volti, tre hanno tre volti… ma una folla diventa inattaccabile”

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.