Il treno dei Bambini di Viola Ardone

“A volte dobbiamo rinunciare a tutto, persino all’amore di una madre, per scoprire il nostro destino. Nessun romanzo lo aveva mai raccontato con tanto ostinato candore.”


Ho regalato questo libro a mia madre per Natale e vi riporto il suo racconto più che una recensione.
Poiché mentre mi raccontava la storia non ha potuto far a meno di comparare la vicenda con quella di mia nonna vissuta durante la guerra e ha rivissuto quei momenti calandosi negli occhi della madre e io dal racconto nei suoi…
Non so se vi è mai capitato
Trovare persino delle somiglianze e dei dettagli nei libri che ricordano storie passate.


Per sfuggire alla miseria del periodo del secondo dopoguerra nel meridione, tanti genitori accettarono di mandare per l’inverno i figli presso famiglie del Nord. La voce narrante del romanzo è quella di Amerigo, un bambino napoletano di sette anni combattuto tra l’amore per la madre e la felicità e l’agiatezza della vita così diversa con una famiglia di Modena.


#librinmente#imryb#imreadingyourbook#mangioleggodormo#editor#einaudi#iltrenodeibambini#librinatalizi#libridaleggere#librichepassione

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.