Il danno

Il danno di Josephine Hart

“Ho subìto un danno. Le persone danneggiate sono pericolose.
Sanno di poter sopravvivere.”


Una storia che scava negli abissi dell’animo umano insoddisfatto e consapevolmente pronto a lanciarsi in un baratro senza possibilità di riscatto.Una scrittura quasi teatrale suddivisa in piccoli capitoli che aumentano la suspence e sui quali il sipario è intensamente lugubre come certi aspetti dell’animo.


E’ una tragedia; nel senso greco . Non c’è un lieto fine. Si soffre, forse, sin dall’inizio, e l’oscura porta del desiderio si spalanca d’improvviso, come un mostro indicibile e malvagio, che trascina dietro di sè coscienza,raziocinio,volontà,lucidità.


La storia è apparentemente semplice e banale. Lui, ricco e famoso politico inglese dalla vita luccicosa e ammirato da tutti, lei donna dal passato oscuro, donna tentatrice.Questo libro non eccelle certo per contenuto. Allora cosa lo rende speciale? Lo rende speciale lo stile assolutamente graffiante e al contempo garbato, tramite il quale l’autrice descrive la piattezza iniziale della vita di un uomo, il lampo che la travolge e la naturale/innaturale pazzia che lo coinvolgerà. E’ un dramma odierno, una tragedia dei giorni nostri, un peccato originale,il “danno” da lei subìto,che contaminerà anche lui, come una malattia, un germe mortale. L’amore che li lega diventa malato, ossessivo, dipendente. O forse lo diventa solo lui, proprio perchè lei è una “sopravvissuta” a un danno più grande


Se vi è piaciuto Follia di Patrick Mc Grath e avete letto la recensione di @imreadingyourbook sicuramente vi piacerà.


Detto questo, però, bisogna anche aggiungere che la storia oltre che interessante è irritante così come un po’ tutti i personaggi. I dialoghi sono legnosi e sanno troppo di carta stampata anche se non si nota troppo perchè la legnosità del testo stempera un po’ la morbosità della trama.

È un romanzo tossico, che può risultare urticante, ma in cui vuoi scavare, sporcarti le mani per vedere cosa c’è dopo, dopo l’abisso, dopo il danno irreversibile.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.