Book Tag

Ciao a tutti, questo è un #booktag che è partito da @biondacioccolato e che la piacevolissima @abookplaylist mi ha invitato a rispondere.


✏️ Libri lunghi o libri brevi?⁣
Non c’è un vero è proprio standard, in questo periodo preferisco i brevi per una questione di tempo.


✏️ In lingua o tradotti?⁣
Dipende dalla lingua. Ho letto in Inglese, Tedesco e Spagnolo, qualcosina in Giapponese, ma ovviamente preferisco Italiano e Inglese. ⁣


✏️ Autori del cuore:Haruki Murakami, Banana Yoshimoto, Roland Barthes, Yukio Mishima, e molti altri

✏️ Autori che non sopporti:
Non saprei realmente. Forse quelli che fanno un uso improprio della grammatica.


⁣✏️ Generi che non leggi e perché:
In realtà leggo di tutto. ⁣
✏️ Un libro che avresti voluto scrivere tu?⁣ Nessuno direi… perché non voglio essere un altra persona.


✏️ Il libro che hai letto in meno tempo?⁣
Lettera a Lord Chandos – Hugo Von Hofmannsthal


✏️ Un saggio che hai apprezzato:
L’identità culturale non esiste – Francois Jullien


✏️ Tra saggio e romanzo?⁣
Saggio sicuramente.


✏️ Bevi o mangi mentre leggi?⁣
Ovviamente 🙂 e anche molto spesso


⁣✏️ Dove leggi?⁣
Solitamente al bar. Treno, Bus, anche quando cammino a volte. In bagno quando veramente non riesco a staccarmi da un libro


⁣✏️Cosa faresti se non potessi più leggere niente?⁣
Credo sia impossibile. Dato che l’atto del leggere è un atto di traduzione. Leggerei comunque il mondo intorno a me.

Supporta l’autore di questo articolo, offrigli un caffè!



Booktag

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.