Alessandro Baricco

Oceano Mare

Oceano Mare

Forse ne avrete già sentito parlare, forse non lo avete mai letto, di certo però è uno dei romanzi più famosi di Baricco al pari di Seta.
È un mix di emozioni e sensazioni e per chi non lo ha mai letto consiglio di recuperare.


“Oceano mare” viaggia costantemente sul filo del surreale lasciandosi trasportare da una magia che pochi altri libri possono vantare.


Il libro è diviso in tre capitoli;la narrazione termina con degli eclatanti e inaspettati colpi di scena.


Il racconto fluisce, soprattutto perchè la narrazione spesso è costituita da flussi di coscienza, dai pensieri dei personaggi che scorrono.


“La natura ha una sua perfezione sorprendente e questo è il risultato di una somma di limiti. La natura è perfetta perché non è infinita.”


Le tematiche di questo libro si sviluppano a partire dal mare: il mare visto come cura, in cui immergersi a pieno per guarire dalla malattia della paura.
Il mare come la vita, da saper affrontare allo stesso modo di un naufragio, ma anche da imparare a seguire e in un certo senso affidarvisi, accettando l’impossibilità di comprendere ogni cosa, metafora di questo sono i limiti del mare, insondabili e indefinibili.


“È uno specchio, questo mare. Qui, nel suo ventre, ho visto me stesso. Ho visto davvero”


Un libro pieno di spunti di riflessione. Non è il racconto di una semplice storia.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.